skip to Main Content

Matrimonio inglese a Lucca

Il matrimonio visto con gli occhi del fotografo.
Uno tra i giorni più importanti della vita di una coppia è quella del matrimonio, e si pensa sempre a come lo vivranno, tra emozioni, allegria e soddisfazione.
Ci sono anche altri punti di vista dai quali è bello vivere un matrimonio, inteso come evento importante, e sono quelli del fotografo che è la persona che più di tutti segue gli sposi fin dai primi momenti di una giornata eccezionale.
Il fotografo è anche uno dei collaboratori più fidati nel caso in cui le nozze siano organizzate da 2 wedding planner d’eccezione come Sara e Sandra inventrici del marchio “ilbiancoeilrosa”, che con la loro cura e passione per la creazione di eventi, trasformano ogni matrimonio in qualcosa di indimenticabile.
Questa volta è stato il turno di Hanna e Gavin, che hanno scelto le campagne lucchesi per il loro ricevimento di nozze, precisamente l’azienda agricola Forestarìa.Si comincia presto

Come in tutti i matrimoni il fotografo comincia di buon mattino, e per primo è stato Gavin a ricevere la visita presso il B&b dove alloggiava per le foto di rito.
La vista da qui era spettacolare sulla chiesa di San Michele e sul borgo in pietra serena, con le vie strette, nella più classica tradizione medioevale.
La sposa Hanna, invece, alloggiava proprio presso l’azienda agricola Forestarìa, così chiamata prendendo spunto da una leggenda che vuole ci sia un fantasma nelle campagne della lucchesia.
Presso l’azienda agricola, insieme a Loredana abbiamo potuto seguire e fotografare la preparazione della sposa.
Il matrimonio di Hanna e Gavin è stato uno di quegli eventi dove metterci tutto l’impegno possibile perché sia perfetto sotto ogni punto di vista.
Il risultato professionale del fotografo è importante per dare prova della capacità di cogliere gli attimi migliori e salienti di una giornata che è ininterrottamente costellata da momenti importanti.
Come tutti i matrimoni che si celebrano nella bella stagione, anche quello di Hanna e Gavin è stato all’insegna del caldo, un particolare non trascurabile che impegna ancora di più il fotografo nel tenere il passo tra gli invitati.

La cerimonia

La cerimonia di Hanna e Gavin si è svolta con rito civile presso l’incantevole sala, quella verde, di Palazzo Orsetti.
Qui si svolgono infatti i matrimoni in una splendida cornice cinquecentesca tra arazzi, quadri e mobilio d’epoca.
Proprio a Palazzo Orsetti ho trovato ad attendermi lo sposo insieme a suo figlio e al bestman.
Tante le foto realizzate insieme a loro e ad altri invitati in attesa della sposa.
La cerimonia è stata semplice e sobria come nello stile degli sposi, ma comunque molto emozionante, come si è potuto cogliere nelle espressioni di Hanna e Gavin immortalate puntualmente.
Sono questi probabilmente i momenti più difficile e più belli che devono rimanere impressi in una foto: attimi veloci che raccontano l’attesa di un giorno così importante e la realizzazione di un sogno condiviso.

Dopo la cerimonia

Appena finita la cerimonia tutti si sono spostati presso la Forestarìa per il ricevimento con la cena, e si è subito instaurata la tipica atmosfera più rilassata di chi ha finalmente compiuto il grande passo e tra aperitivi, spritz vino e la possibilità di servirsi presso la cucina a vista, con le apparecchiature  montate in giardino, la festa e gli speech.
Un’organizzazione davvero curata nei minimi dettagli, grazie alla quale Hanna e Gavin hanno potuto subito brindare con parenti e amici alla loro unione.Il vantaggio dei matrimoni celebrati d’estate e di sera è quello di riuscire a godere di un calo provvidenziale della temperatura, specialmente sulle colline lucchesi, che rende tutto più gradevole.
Prima dell’inizio della cena ho avuto 5 minuti (intesi come 300 secondi netti) per fotografare delle pose, in realtà le uniche della giornata.
La location mi ha permesso di cogliere l’essenza di questi luoghi immersi nella natura, con colori e atmosfere tipiche dei casolari di campagna, tutti in pietra, che con le ombre e le luci soffuse della sera, acquistano ancora più fascino. La luce per un fotografo è fondamentale nel cogliere il momento perfetto per scattare una foto.
La serata è proseguita tra balli, intermezzi e il taglio della torta e intanto non mi sono perso neppure un attimo di questa seconda parte, più rilassata e all’insegna del divertimento.
Il lavoro realizzato è stato perfetto grazie anche alla collaborazione preziosa degli sposi, che hanno apprezzato molto il risultato e hanno riconosciuto nelle foto la felicità di un giorno così speciale.
Hanna e Gavin matrimonio a Forestaria
1 Step 1
Vuoi un preventivo personalizzato? contattaci!
Cosa ti interessa?
Privacy Policy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Back To Top